Storia di Divo, un orfano di pipistrello

A tu per tu. Racconti, curiosità ed esperienze personali...

Storia di Divo, un orfano di pipistrello

Giugno e luglio sono i mesi dell’involo dei cuccioli di pipistrelli. A volte cadono dal nido e muoiono per le ferite riportate, di fame o mangiati da un gatto.

A tal proposito segnaliamo una storia a lieto fine. Quella di Divo, un cucciolo di pipistrello albolimbato (Pipistrellus kuhlii) che, caduto dal rifugio dove stava con madre e fratelli, è stato casualmente trovato da una ragazza che ha avuto il “coraggio” (tanti non lo avrebbero, per chissà quali paure) di prenderlo, portarlo a casa e dargli le prime cure.

Ma soprattutto si è messa subito in contatto con il Centro recupero chirotteri di Roma dove lo ha portato e consegnato alla dottoressa Alessandra Tomassini, una delle maggiori esperte di chirotteri in Italia.

La dottoressa lo ha curato, alimentato (con un “ciuccio” appositamente realizzato per i cuccioli di pipistrelli) e assisitito durante la crescita fino allo svezzamento e all’involo.

Su questa storia la dottoressa Tomassini, insieme al giornalista Marco D’Amico, ha realizzato un documentario in Dvd presso il Centro recupero fauna selvatica di Roma e il Centro habitat mediterraneo di Ostia. È possibile vederne il trailer visitando il sito http://www.pipistrellus.it/

Il Dvd, disponibile anche in inglese, è assai ben fatto, con una grafica moderna e accattivante; dà preziosi consigli sul da farsi quando si trova un pipistrello ferito, e offre spunti per conoscere meglio il mondo di questi animali.

È possibile acquistarlo (costa 12 euro, più 3 euro di spese di spedizione).

Per informazioni. E-mail: recuperochirotteri@gmail.com
Tel. +393393605949 – Alessandra Tomassini

Aggiungi un commento

Plain text

  • Nessun tag HTML consentito.
  • Indirizzi web o e-mail vengono trasformati in link automaticamente
  • Linee e paragrafi vanno a capo automaticamente.
CAPTCHA
This question is for testing whether or not you are a human visitor and to prevent automated spam submissions.
CAPTCHA con immagine
Inserire i caratteri mostrati nell'immagine.