A Vicchio, pipistrelli e altro ancora

un pipistrello per amico

A Vicchio, pipistrelli e altro ancora

In due domeniche di ottobre, 13 e 20, il Comune di Vicchio (paese del Mugello, in provincia di Firenze) organizza “terradiVicchio… una natura creativa”; si tratta di un evento destinato alle persone con l’ambiente nel cuore. La sua particolarità è l’incontro fra natura, arte e creatività, vivendo la natura in modo sostenibile, unendo tradizione e innovazione, creando nuovi oggetti di design a partire da vecchie cose che, destinate al cassonetto, vivranno una seconda vita.

È prevista la collaborazione e il patrocinio di: Museo di storia naturale dell’Università di Firenze, Asl di Firenze, associazione Dalle terre di Giotto e dell’Angelico, Unione montana dei comuni del Mugello, associazione Creative in Fiore, Cras-Lipu di Vicchio e Unicoop Firenze.

La scelta è caduta su Vicchio, perché paese natale di grandi artisti del passato, inserito in un ambiente naturale unico, e per la creatività e amore per la natura di alcuni cittadini. Un esempio è il progetto che, grazie all’intervento del Comune e alla consulenza del Museo di storia naturale, consentirà la conservazione di un’importante colonia di pipistrelli all’interno di un edificio in corso di ristrutturazione (http://www.batboxnews.it/a-tu-per-tu/i-pipistrelli-di-nara).

Mostre e incontri divulgativi caratterizzeranno la “due giorni” mugellana. Ne segnaliamo alcuni: al teatro Giotto, domenica 13 (ore 15.30), l’architetto Riccardo Sforzi, dirigente ufficio tecnico di Vicchio, illustrerà l’impegno del Comune per l’ambiente; la dottoressa Paola Beati, del Centro recupero rapaci del Mugello (ore 17) presenterà le attività del Centro per il recupero degli animali selvatici, con particolare riguardo al soccorso dei pipistrelli.

Domenica 20, alle ore 16.30, sempre al teatro Giotto, il dottor Pierangelo Macchione (Asl di Firenze) esporrà gli interventi sostenibili per il controllo delle zanzare, mentre alle 17.30, il dottor Paolo Agnelli (chirotterologo del Museo di storia naturale di Firenze) tratterà la biologia dei pipistrelli, la pacifica convivenza fra l’uomo e questi animali e l’uso delle bat box. Concluderà il dottor Antonio Comerci (Ufficio comunicazione di Unicoop Firenze), esponendo l’impegno dell’Unicoop per l’ambiente e il sostegno alla ricerca sui chirotteri.

Al termine della serata verranno sorteggiate alcune bat box offerte dalla Coop di Borgo San Lorenzo e sarà distribuito a tutti il nuovo fumetto Che cosa è la bat box, ecco la vera storia, realizzato dalla Scuola del fumetto di Milano.

Aggiungi un commento

Plain text

  • Nessun tag HTML consentito.
  • Indirizzi web o e-mail vengono trasformati in link automaticamente
  • Linee e paragrafi vanno a capo automaticamente.
CAPTCHA
This question is for testing whether or not you are a human visitor and to prevent automated spam submissions.
CAPTCHA con immagine
Inserire i caratteri mostrati nell'immagine.
By submitting this form, you accept the Mollom privacy policy.